Pin It

Nordic Walking verso il “Barco della Regina Cornaro

Domenica 6 ottobre

Una camminata Nordic Walking nel verde di Altivole che ha visto il suo culmine nell’affascinante visita guidata al “Barco della Regina Cornaro”, un’esperienza ricca di arte e storia. Ancora una volta graziati dal maltempo, mentre nei dintorni si addensavano le nubi cariche di pioggia.

Negli anni della signoria di Asolo di Caterina Cornaro (1489 – 1510), il barco era solo una piccola parte di un complesso architettonico e paesaggistico di grandi dimensioni, all’epoca descritto come un “luogo degno di un re di Francia”.

Il progetto, strutturato attorno a tre cinte murarie, è attribuito per tradizione a Francesco Graziolo e Pietro Lugato. Il più ampio dei tre spazi rettangolari (45 ettari secondo attendibili valutazioni) ospitava il parco di caccia, ricco di corsi d’acqua e servito da una grande torre colombaia. Il secondo recinto, con torri e mura merlate, formava una vasta corte, il cui lato est era occupato dall’unico edificio tutt’oggi esistente. L’ultima cerchia muraria racchiudeva il palazzo vero e proprio, i giardini e una peschiera.

Il complesso, singolare incrocio tra castello e villa veneta, assolveva a più funzioni: luogo di svago e di delizia, centro amministrativo e difensivo (era qui stanziata una piccola guarnigione). Nonostante i danni subiti nel 1509 a causa degli eserciti della Lega di Cambrai, fu questa l’epoca di maggior splendore per il complesso, sede della corte della regina di Cipro e centro umanistico frequentato dai massimi rappresentanti veneti della cultura rinascimentale, quali Pietro Bembo che qui compose i suoi Asolani (1505) e Ruzante che vi recitò la Prima (1521) e la Seconda orazione al Cardinal Cornaro (1528). Iniziato nel 1491, non fu completato neppure dagli eredi testamentari, ai quali era stata tra l’altro raccomandata la custodia e l’ultimazione.

Non più abitati dai Corner, il complesso e i giardini caddero in stato di abbandono. Già a partire dal XVIII secolo il solo barco ricordava lo splendore della corte della regina.

(Wikipedia)

Foto di Stephan Devescovi:

Nordic Walking Altivole (1).jpgNordic Walking Altivole (10).jpgNordic Walking Altivole (11).jpgNordic Walking Altivole (13).jpgNordic Walking Altivole (14).jpgNordic Walking Altivole (15).jpgNordic Walking Altivole (16).jpgNordic Walking Altivole (17).jpgNordic Walking Altivole (18).jpgNordic Walking Altivole (19).jpgNordic Walking Altivole (2).jpgNordic Walking Altivole (20).jpgNordic Walking Altivole (21).jpgNordic Walking Altivole (22).jpgNordic Walking Altivole (23).jpgNordic Walking Altivole (24).jpgNordic Walking Altivole (25).jpgNordic Walking Altivole (26).jpgNordic Walking Altivole (27).jpgNordic Walking Altivole (3).jpgNordic Walking Altivole (4).jpgNordic Walking Altivole (5).jpgNordic Walking Altivole (6).jpgNordic Walking Altivole (7).jpgNordic Walking Altivole (8).jpgNordic Walking Altivole (9).jpgNordic Walking Altivole.jpg

 

Foto di Tamara Cassolato:

c18-Nordic Walking Altivole (7).jpgc22-Nordic Walking Altivole (4).jpgc26-Nordic Walking Altivole (5).jpgc30-Nordic Walking Altivole (8).jpgc34-Nordic Walking Altivole (9).jpgc35-Nordic Walking Altivole (1).jpgc45-Nordic Walking Altivole (10).jpgc51-Nordic Walking Altivole.jpgc52-Nordic Walking Altivole (11).jpgc7-Nordic Walking Altivole (3).jpgc75-Nordic Walking Altivole (2).jpgc84-Nordic Walking Altivole (6).jpg

 Questo percorso Nordic Walking è stato organizzato da A.S.D. Strada Facendo - Scuola ANWI Treviso
This entry was posted in Nordic Walking collina and tagged , , .

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*